La chiave


C’e’ una poesia che bussa alla porta, ma non trovo la chiave e non posso aprirle. Colpi su colpi rimbalza sulla dura superficie. La chiave e’ persa in questa stanza con poca luce. Solo qualche ricordo illumina debole: un cerino corto. Non riesco nemmeno a sfondarla, questa porta sembra blindata.
Un blocco con dietro una ragione. Un blocco con dietro un dipinto di parole. Solo poche e ripetitive immagini di feste lontane. Sento voci con una eco insolita. Risate coperte dal sipario delle tenebre.
Ogni tentativo e’ vano e non trovo la chiave. Scoraggiato sguardo alla porta e mi avvicino. Dalla serratura un fascio di fibre lucenti esce. Con gli occhi abbagliati non riesco a vedere.
All’improvviso mi ritrovo nel mondo reale con una penna ed un foglio in mano. Una penna, un foglio e qualcosa di scritto.
Parole di un paese lontano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...