Sete

La mia sete si nutre della rosa che le tue labbra disegnanoLa mia sete si nutre del limpido specchio d'acqua nei tuoi occhiLa mia sete si nutre dei granelli che brillano al sole della tua animaLa mia sete si nutre della danza dei tuoi movimentiLa mia sete di te divampa nell'incendio del mio respiro

K. Gibran – Sui figli

E una donna che reggeva un bambino al seno disse:Parlaci dei Figli.E lui disse:I vostri figli non sono figli vostri.Sono figli e figlie della sete che la vita ha di sé stessa.Essi vengono attraverso di voi, ma non da voi,E benché vivano con voi non vi appartengono.Potete donare loro amore ma non i vostri pensieri:Essi … Leggi tutto K. Gibran – Sui figli